SuperBonus 110 Ultime notizie – Cessione del credito: FAQ ADE sul frazionamento dei crediti

SuperBonus 110 Ultime notizie – Cessione del credito: FAQ ADE sul frazionamento dei crediti Qualche giorno fa, il 19 maggio 2022, è stata pubblicata dall’Agenzia delle Entrate una nuova FAQ che spiega come possono avvenire le cessioni dei crediti fiscali…

SuperBonus 110 Ultime notizie - Cessione del credito: FAQ ADE sul frazionamento dei crediti

Source

0
(0)

SuperBonus 110 Ultime notizie – Cessione del credito: FAQ ADE sul frazionamento dei crediti

Qualche giorno fa, il 19 maggio 2022, è stata pubblicata dall’Agenzia delle Entrate una nuova FAQ che spiega come possono avvenire le cessioni dei crediti fiscali a seguito di lavori fatti col SuperBonus o con le altre agevolazioni sulla casa.

Mancava infatti una presa di posizione chiara dell’Agenzia dopo le nuove regole sulle cessioni, come il divieto di spezzettare i crediti e la loro tracciabilità assegnandogli un codice univoco.

In questo video ti mostrerò che invece in crediti, almeno in parte, possono essere ancora – potremo dire – “spezzettati” e quali regole bisogna seguire per la cessione di tali crediti.

Ciao sono l’Ing. Marcello Contu e in questo video voglio mostrarti brevemente cosa ha detto ieri l’Agenzia delle Entrate, sul complesso tema della cessione dei crediti.

Mi rendo conto che si tratta di un argomento un po’ tecnico, ma farò di tutto per semplificarlo al massimo.

In ogni caso si tratta di un tema importante non solo per i tecnici, ma anche per i clienti finali: senza capire bene la nuova cessione del credito, non potrai sfruttare al massimo il SuperBonus o le altre agevolazioni sulla casa per realizzare il tuo progetto.

[ Le nuove regole sulla cessione dei crediti ]

Il 1° maggio scorso sono infatti partite le 2 NUOVE REGOLE sulla cessione dei crediti, introdotte dalla Legge 28 marzo 2022, n° 25, che è la legge di conversione del Decreto “Sostegni-Ter”.

[ 1. Divieto di cessione parziale ]

La prima novità è il divieto di cessione parziale dei crediti derivanti dagli incentivi sulla casa, SuperBonus ma non solo.

Questo significa che i crediti possono essere ceduti solo per intero, mentre fino al 30 aprile era possibile “spezzettare” i crediti, cedendone parte a un soggetto, parte ad un altro, o magari tenendo parte dei crediti per se, usandoli in compensazione per pagare lo Stato dopo la dichiarazione dei redditi.

[ 2. Codice identificativo univoco ]

La seconda novità è che i crediti derivanti da sconto in fattura o cessione del credito (per cui l’opzione sia stata comunicata all’Agenzia delle Entrate dal 1° maggio 2022 in poi) è attribuito un codice identificativo univoco, che deve essere indicato nelle comunicazioni delle eventuali successive cessioni.

In questo modo i crediti saranno tracciati in tutto il loro percorso di cessioni.

[ FAQ dell’Agenzia delle Entrate ]

Anche questa volta l’Agenzia delle Entrate se l’è presa comoda, facendoci attendere ben 19 giorni la sua posizione ufficiale sulle nuove regole di cessione.

E’ infatti di ieri la FAQ, quindi la risposta a questa domanda frequente (leggo dal sito dell’Agenzia delle Entrate):
“A seguito dell’introduzione del divieto di cessione parziale e della tracciabilità delle cessioni dei crediti relativi al Superbonus e agli altri bonus edilizi, come potranno avvenire le cessioni dei crediti successive al primo esercizio dell’opzione (prima cessione o sconto in fattura)?”

Quindi, dopo che il cliente finale ha ceduto il credito ai suoi fornitori (tecnici e imprese) in cambio dello “sconto in fattura” oppure ha fatto la prima cessione a una banca, come si muoveranno i crediti fiscali?

Nella risposta, l’Agenzia delle Entrate ci fa un breve riepilogo della normativa, ricordandoci che la legge di conversione del Decreto “Sostegni-Ter” ha modificato l’ art. 121 del “Decreto Rilancio”, introducendo il comma 1-quater che introduce le due novità di cui ti ho parlato all’inizio di questo video:
– Divieto di frazionamento dei crediti
– Obbligo di assegnare un codice univoco a ogni credito ceduto

L’interessante precisazione è su cosa si intende per “frazionare i crediti”…

Per l’Agenzia delle Entrate bisogna procedere in questo modo:
– Quando il cliente finale cede un credito a un tecnico o a un’impresa, ad esempio per il 1° SAL dei lavori, questo credito è un “pacchetto unico”
– Tuttavia questo credito è composto da varie annualità.

#IngMarcelloContu #SuperBonus110 #Ultimenotizie

********************************************************************

🟢 Ogni Lunedì, Mercoledì e Giovedì alle 17 siamo in onda con le live di Aperitivo al 110% per andare a fondo e fare chiarezza su diversi temi del SuperBonus.

Per seguire le dirette iscriviti e seguimi su:

CANALE YOUTUBE: http://bit.ly/IscrivitiAlMioCanaleYouTube

GRUPPO FACEBOOK: https://bit.ly/GruppoIngMarcelloContu

PAGINA FACEBOOK: http://bit.ly/PaginaFBIngMarcelloContu

INSTAGRAM: http://bit.ly/InstagramIngMarcelloContu

LINKEDIN: http://bit.ly/LinkedinIngMarcelloContu

🏆 SUPERBONUS 110%

Per affidare a noi la Progettazione e i Lavori del SB110 di casa tua, fai il primo passo e guarda il webinar: https://bit.ly/WebinarSB110

✅ Visita il mio Blog:
https://www.iltuoamicoimpiantista.com/

✅ Per lavorare con noi, clicca qui e candidati:
https://www.iltuoamicoimpiantista.com/lavora-con-noi/

Un caro abbraccio
Ing. Marcello Contu
Il Tuo Ingegnere Preferito

0 / 5. 0